donna-valigia-viaggio_550x574Ogni tanto una donna ha bisogno di staccare, lasciare a casa il marito e i figli e partire con le amiche per viaggiare, oppure ha bisogno di estraniarsi dal solito ambiente per intraprendere un’avventura adatta al mondo femminile e che non significhi solo shopping o terme.
Un viaggio diverso e studiato ad hoc può essere un’ottima idea per passare un po’ di giorni assieme alle amiche del cuore, a quelle che ti conoscono bene e che sanno cosa ti piace e cosa cerchi da una vacanza.

Ad esempio una vacanza a Matera tra arte, cultura, storia e divertimento, in una meta caratterizzata da un turismo non di massa, ma più mirato. Buone le strade di accesso alla città e molti gli hotel capaci di soddisfare ogni esigenza. La vita culturale è feconda con numerose mostre ed eventi culturali che offrono guide preparate che spiegano la meravigliosa architettura della città, dei suoi Sassi e del suo cento storico, tutto a portata di mano.

Se invece si vuole andare all’estero una meta adatta a delle donne in vacanza potrebbe essere Copenaghen, dove l’albergo Bella Sky ha dedicato un intero piano alle donne, ed è vicino al Tivoli, al Bella Center e a Stroeget. Lì accanto anche The Royal Library ci sono alcuni ristoranti, bar/lounge dove rilassarsi e divertirsi con le amiche. La città è tutta da ammirare con i suoi maestosi palazzi reali e la pittoresca città vecchia; un saluto alla famosa Sirenetta e poi, via, una full immersion in bicicletta tra moderni edifici e le originali attrazioni del luogo, tutto in completa atmosfera tranquilla e rilassata.


Per chi ama l’Europa del Nord vi attende la Venezia nordica, la bella Amsterdam per visitare il suo prestigioso museo dei diamanti che faranno brillare gli occhi a molte donne. La collezione mostra lo sviluppo del diamante negli ultimi 400 anni con l’esposizione di diamanti autentici, e indica come distinguere i diamanti veri da quelli falsi. Ma non bisogna dimenticare il grande Van Gogh, il Rijksmuseum, oltre che la Casa di Anna Frank e un sano e spensierato girovagare senza meta per parchi, canali e vie antiche.

Una scappata anche in Turchia, in Cappadocia tra i camini delle fate e panorami spettacolari frammisti alle culture secolari delle chiese rupestri, spiritualmente affrescate dalle mani dei primi cristiani che qui si nascondevano per difendersi dalla furia ottomana. I villaggi di Goreme, con i suoi picchi e le abitazioni scavate nel tufo, le case sotterranee e troglodite e l’aria mistica che le avvolge faranno trascorre alcune giornate avvolte in un mondo misterioso e magico, molto suggestivo. E se capitate in estate, va visitata una delle casa di Goreme nel cui cortile le donne accovacciate snocciolano le albicocche secche cantando e saranno liete di invitarvi a cantare e lavorare con loro.