Robe di Donne

Anticoncezionali: vantaggi e rischi

On mercoledì, maggio 16th, 2018

Tra gli anticoncezionali in circolazione, il più diffuso rimane la pillola anticoncezionale. Vediamo quali sono le sue principali caratteristiche.

Come funziona la pillola anticoncezionale

La pillola anticoncezionale oltre a sospendere l’ovulazione, e dunque ridurre il rischio di una gravidanza, grazie alla presenza di due ormoni: gli estrogeni e i progestinici, ha il merito di ridurre il rischio di:

  • cancro alle ovaie e all’utero
  • sclerosi multipla
  • caduta dei capelli
  • dolori premestruali

Perciò, se da un lato la pillola porta tanti vantaggi, dall’altro porta altrettanto rischi quali:

  • embolia
  • ictus
  • carcinoma al seno in pre-menopausa
  • problemi della sessualità

E da non sottovalutare, il rischio di contrarre mallattie sessualmente trasmissibili.

Quindi la pillola, che tra l’altro si sta diffondendo tra le più giovani, va prescritta dal ginecologo che deve seguire passo passo le condizioni di salute. In particolare sono sotto l’occhio del ciclone due tipologie di pillole le Yasmin e Yaz. La Bayer, la casa farmaceutica tedesca più famosa, ha dovuto risarcire 142 milioni di dollari a delle donne americane che con l’uso della pillola si sono ammalate. L’ormone colpevole è il drospirerone.


Metodi alternativi alla pillola

Ci sono tuttavia altri metodi contraccettivi altrettanto dannosi come ad esempio:

  • Il cerotto anticoncezionale, che riduce la possibilità di una gravidanza ma non protegge dalle malattie veneree.
  • La spirale, che impedisce la fecondazione ed ha un’effficacia del 99,9%
  • L’anello vaginale, che impedisce l’introduzione di spermatozoi e blocca l’ovulazione ed ha un’efficacia del 91%, anche in questo caso però non ci si protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili.
  • Il diaframma invece garantisce il 96% di efficacia anticoncezionale. E’ un anello che s’introduce nella vagina e blocca il passaggio di spematozoi ma anche in questo caso c’è sempre il rischio di contrarre malattie sessaulmente trasmissibili.

Insomma, l’anticoncezionale più sicuro e meno dannoso rimane il preservativo che riduce rischi sia di una gravidanza indesiderata che di tutti gli effetti collaterali degli altri metodi contraccettivi.

About - Giornalista della Free Lance International Press collaboro con vari blog e testate giornalistiche online. Seguimi su .

Pubblicato in Varie
Displaying No Comments
Have Your Say

Lascia un commento