Robe di Donne

Donne sportive, attenzione alle lenti a contatto

On lunedì, ottobre 28th, 2013

lentiCon le lenti a contatto si correggono difetti della vista tra cui miopia, ipermetropia, astigmatismo. Le lenti a contatto sono delle calottine di plastica da applicare sulla cornea che danno una buona correzione del difetto visivo. Ne esistono di diversi tipi, lenti rigide o polimeri vetrosi e le lenti morbide o in polimeri gommosi.
Le lenti a contatto rigide possono essere formate da materiale non permeabile all’ossigeno o da materiali permeabili.
Le lenti morbide sono fatte di polimeri morbidi e si suddividono in .idrofili e non idrofili.Per chi pratica degli sport ed ha dei difetti di vista è necessario una ampia libertà di movimento ed un ampio campo visivo. Per questi motivi non sono adatti sempre gli occhiali che potrebbero essere scomodi per gli sport che implicano molto movimento o da contatto. Le lenti a contatto rendono più agevoli i movimenti, evitano eventuali traumi e offrono un ampio campo visivo. A seconda degli sport che si praticano ecco alcuni consigli sul tipo di lente a contatto da utilizzare.
Per il tennis sono preferibili le lenti a contatto morbide in silicone che non si spostano e sono ben tollerate anche se si devono indossare per molte ore.
Inoltre sono ottime le lenti a contatto morbide e in materiali siliconici, perché oltre ad essere maggiormente tollerate hanno il pregio di non spostarsi.



Per lo sci sono consigliate le lenti a contatto morbide che permettono di utilizzare anche ottime lenti filtranti per il sole. Vanno utilizzati maschere per il vento e il freddo. Per il golf vanno bene le lenti a contatto rigide e multifocali. Per il nuoto sono sconsigliate tutte le lenti a contatto a causa del rischio infezioni, inoltre il loro delle piscine o l’acqua salata del mare potrebbero alterare la lente. Si possono usare le lenti usa e getta a patto di indossare anche degli occhialini protettivi. Per gli sport d’acqua movimentati tipo il surf o lo sci d’acqua, la vela o la canoa, si devono usare le lenti a contatto per evitare traumi in caso di caduta qual’ora si indossino gli occhiali. Per l’escursionismo sono indicate le lenti semirigide ad alto grado di permeabilità perché in quota l’ossigeno dell’aria è ridotto e le lenti a contatto rigide impediscono un buon passaggio di ossigeno.
Le lenti rigide gas permeabili non sono consigliate a chi ha una fessura palpebrale stretta perché si potrebbero perdere dato che si staccano facilmente.
In ogni caso bisogna farsi consigliare dallo specialista nella scelta delle lenti a contatto più adatte.

About - 31 anni, nata a Gorizia mi occupo di comunicazione web, come blogger, oltre che di educazione per l’infanzia e di Archeologia. Collaboro con diversi portali web e curo progetti off-line per la divulgazione e l'educazione nell'infanzia. Seguitemi su e Twitter.

Displaying No Comments
Have Your Say

Lascia un commento