Robe di Donne

Maschere di Carnevale fai da te per mamma e bimba

On sabato, febbraio 15th, 2014

download (2)Anche il Carnevale segue la moda e i questo periodo è gettonatissima la maschera di Peppa Pig che potrebbe essere un’idea originale per mamma e bambina. Il costume di Peppa Pig è facilissimo da realizzare anche in casa. Basta avere un abito o uno scamiciato rosso da imbottire con gomma piuma, una maglietta rosa e calze magli pure in riosa. Il muso simpatico di Peppa lo si ottiene ritagliano un pezzo di gommapiuma doppio con la forma di un phon (sì, proprio quello per asciugare i capelli), cucire le due parti lasciando aperto il fondo. Disegnare bocca e occhietti, contornare il naso e tingere con un rossetto le guanciotte. Ecco fatto, due Peppa Pig pronte per andare a sfilare.

Ma le donne amano anche le maschere più eleganti e chic, come quelle meravigliose del Carnevale Veneziano dove la parte da far risaltare è il volto con una maschera che copre tutto il volto e decorata con uno dei mille splendidi motivi fantastici che possono stimolare la creatività di una donna (e figlia). Per non spendere troppo basta coprire le spalle con una lunga mantella nera decorata con del pizzo bianco al collo, un ventaglio in tinta con la maschera da applicare sopra la maschera stessa a mo’ di corima e dietro, sul capo, una cascata di riccioli di una parrucca sintetica.
Ma è possibile anche prediligere una maschera più moderna e attuale. Ad esempio vestirsi da Lady Gaga. Una parrucca biondo platino e un make up adeguato. Poi indossare una tutina aderente, stivaloni neri, calze a rete e il gioco è fatto.
Un altro personaggio da imitare è Katy Perry adoperando una mise tipo anni 50, una parrucca pettinata un po’ in stile vintage e un trucco da pin up.
Ancora un’idea per mamma e bimba da realizzare in casa con pochissima spesa. Preparare delle maschere di gesso che possono coprire tutto il viso o solo la parte superiore. Le maschere in gesso si realizzano immergendo delle strisce di garza in un impasto piuttosto liquido di acqua e gesso. Ungersi il viso con vasellina e coprire occhi, bocca e narici con pezzetti di stoffa. Applicare le strisce di gesso sul volto in tre strati e lasciar asciugare per qualche minuto. Togliere delicatamente la maschera e modellarla come la si desidera: da gatta, da farfalla, classica.
Quindi dare sfogo alla fantasia, munite di colori e pennelli decorare la maschera ispirandosi alle maschere veneziane o a soggetti più umoristici. Completare la maschera con una parrucca o una cascata di riccioli multicolori ottenuti con tante stelle filanti.
Ed ora buon divertimento!

About - 31 anni, nata a Gorizia mi occupo di comunicazione web, come blogger, oltre che di educazione per l’infanzia e di Archeologia. Collaboro con diversi portali web e curo progetti off-line per la divulgazione e l'educazione nell'infanzia. Seguitemi su e Twitter.

Displaying No Comments
Have Your Say

Lascia un commento