miglior-test-di-gravidanza

Per sapere se si è incinta oppure no è opportuno effettuare un test: questo lo sanno tutti. Il problema è qual è il miglior test di gravidanza?

I test di gravidanza sono vari e più o meno efficaci a seconda delle esigenze. Esistono test di gravidanza sulle urine (molto diffusi) e le famose analisi Beta HCG. Ultimamente è entrato nel mercato anche un test su sangue per individuare la gravidanza. Scopriamo insieme qual è il miglior test di gravidanza, ma soprattutto sfatiamo i falsi miti!

In questo articolo, infatti, non solo analizzeremo passo passo come funziona un test di gravidanza, ma cercheremo anche di capire cosa fare (e non fare) quando si ha il dubbio di essere incinta.

Quando fare il test di gravidanza?

La domanda più urgente a proposito di un test di gravidanza è quando farlo.

Dopo quanto si può fare un test di gravidanza? La verità è che la risposta varia in base al caso particolare e soprattutto in base al tipo di test scelto. In generale è bene aspettare il ritardo del ciclo mestruale. Ci sono, tuttavia, test molto sensibili che possono dirti se sei incinta anche già qualche settimana dopo il presunto concepimento. Le analisi del sangue danno risposte più veloci. Ma per avere certezze è sempre bene aspettare qualche giorno dopo il ritardo delle mestruazioni.

Per sapere, invece, quando fare il test di gravidanza durante la giornata, e cioè se esiste un momento migliore in cui effettuarlo, è bene sapere che al giorno d’oggi i test sono in grado di rilevare l’ormone della gravidanza nelle urine o nel sangue in ogni momento del giorno, sebbene alcuni suggeriscano la mattina come momento ideale per eseguire un test. La situazione cambia nel caso si stiano seguendo cure mediche particolari e assumendo farmaci. In tal caso è bene consultare un medico.

Mosse da evitare: test di gravidanza fai da te

È bene sapere che un test di gravidanza fatto in casa non è un test che dà risultati sicuri o scientificamente provati. Ce ne sono comunque vari. Per esempio, si tramanda l’insegnamento che l’urina mescolata con l’aceto bianco può rivelare una gravidanza in atto se, mescolando i due liquidi, si forma una schiuma o se il miscuglio cambia colore, tendendo sul verde.

Alcune donne ricorrono ai così detti “metodi della nonna” magari perché sono in cerca di totale privacy o anche solo per divertimento. In un caso o nell’altro bisogna tenere a mente che i test di gravidanza fai da te non hanno alcuna comprovata attendibilità.

Test di gravidanza online, una perdita di tempo

I test di gravidanza online non sono affidabili. Non c’è bisogno di scrivere molto a proposito. Di solito si tratta di questionari che si concentrano sul mettere in luce i sintomi di una presunta gravidanza ma, in ogni caso, non danno mai risposte sicure. Più che altro possono aiutarti a capire meglio il tuo fisico ma non ti diranno certamente se sei incinta o no.

La prima scelta: analisi del sangue Beta

Le Beta (analisi del sangue) vengono eseguite in laboratorio e in ospedale per avere la certezza assoluta di aspettare un bambino. Queste analisi si basano sulla rilevazione delle Beta HGC, conosciute come ormone della gravidanza, nel sangue (o anche nelle urine).

La rilevazione dell’ormone della gravidanza sta alla base di quasi tutti i test di gravidanza in commercio, tuttavia le analisi beta sono più certe, in quanto vengono svolte in ambiente medico. Questo particolare ormone viene prodotto dalla placenta non appena l’ovulo viene fecondato, cominciando a crescere e crescono fino circa alla nona, decima o tredicesima settimana, per poi ricominciare a diminuire. La sua rilevazione potrebbe essere eseguita addirittura prima della data orientativa in cui si aspetta l’arrivo del ciclo mestruale.

Ma il test di ovulazione è come il test di gravidanza?

Il test di ovulazione è come il test di gravidanza solo in apparenza. Si usa nello stesso modo, ma fondamentalmente non ti dirà se c’è una gravidanza in corso perché è un test che calcola il periodo fertile rilevando i livelli ormonali nelle urine, così da migliorare le possibilità di concepimento.


Ma il test di ovulazione come funziona? Nell’arco di un ciclo mestruale, ci sono da 2 a 4 giorni fertili in cui un rapporto sessuale può portare con più probabilità al concepimento di un bambino. Questi giorni coincidono con l’ovulazione. I test di ovulazione funzionano misurando i livelli di un ormone particolare nelle urine (ormone luteinizzante LH) che aumenta durante l’ovulazione. Questo permette di individuare non solo il giorno in cui avviene l’ovulazione, ma anche quello precedente, ed entrambi sono giorni in cui le probabilità di concepimento sono più elevate del solito.

Qual è il test di gravidanza più affidabile?

Tutti conoscono sicuramente il test di gravidanza Clearblue, il noto test che si effettua sulle urine. La rilevazione dell’ormone della gravidanza nelle urine è spesso efficace, tuttavia le analisi del sangue Beta sono considerate più affidabili dei test di gravidanza sulle urine.

Molte si saranno chieste se il test di gravidanza digitale sia davvero attendibile. Attualmente nel novero dei test di gravidanza sensibili si aggiunge una new entry, il First To Know: si tratta di un test sul sangue come le Beta, che si può trovare direttamente in farmacia come i test di gravidanza sulle urine Clearblue.

Esiste un test di gravidanza più precoce?

Come già anticipato in precedenza è sempre bene aspettare qualche giorno dopo il ritardo del primo ciclo per sapere se vi e o meno una gravidanza in corso. Tuttavia, l’entrata in scena dei test di gravidanza su sangue apre nuovi orizzonti, quindi certamente possono essere considerati test di gravidanza più precoci rispetto ai tradizionali.

Infatti, un test di gravidanza prima del ciclo, se effettuato su sangue, è già in grado di rivelare la presenza dell’ormone della gravidanza e quindi di dirti se sei incinta già qualche giorno dopo il presunto concepimento.

Come si fa il test di gravidanza?

In base al test che hai scelto di utilizzare ci sono diversi modi di utilizzo. Vediamo insieme come usare un test di gravidanza correttamente.

Il test di gravidanza su urine, come il test di gravidanza Clearblue digitale, si esegue posizionando il tampone assorbente del test o sotto il flusso di urina per almeno cinque secondi oppure in un contenitore di urina raccolta per circa venti secondi. Dopo è sufficiente attendere qualche minuto poggiando il test su una superficie orizzontale per vedere comparire il risultato.

Il test di gravidanza con il sangue, come il test First To Know, si esegue prelevando una piccola goccia di sangue con l’aiuto di un pungi-dito e attendendo poi il risultato del test posando il test su una superficie piana per qualche minuto. Trascorsi i minuti di attesa saprai con attendibilità se vi è in corso una gravidanza.

Test di gravidanza negativo, ma il ciclo non arriva?

Se il test è negativo ma il ciclo non arriva, potrebbe trattarsi di un “falso negativo”. Ovvero potresti essere effettivamente incinta.

Infatti il test di gravidanza può sbagliare. Un falso risultato negativo potrebbe essere causato da un test effettuato troppo presto, oppure da una ovulazione ritardata. L’opzione che il test sbagli è da prendere in considerazione. Infatti è consigliabile ripetere il test per confermare il risultato.

Il ritardo del ciclo, tuttavia, non è sempre sinonimo di gravidanza. Ti converrà consultare un dottore se il problema persiste.

Test gravidanza positivo: cosa fare?

Se il test di gravidanza risulta positivo sei incinta. La prossima mossa è sicuramente quella di consultare un medico per avere maggiori informazioni sul tuo stato di salute.