olio-corpo-1Le donne hanno bisogno di curare la propria pelle del corpo perché rimanga setosa e morbida, ben nutrita e priva di rughe. E gli oli naturali sono l’ideale perché non contengono sostanze chimiche, sono molto fluidi e si spalmano facilmente e velocemente.
Come sappiamo la pelle del nostro corpo è ampia per cui è necessario adoperare una buona quantità di olio per nutrirla tutta e quindi si va incontro anche ad una certa spesa. Ecco come creare un olio per il corpo in modo economico, ma ugualmente efficace. Inoltre può essere personalizzato a seconda delle necessità della nostra pelle, quindi va considerato quali siano i bisogni della nostra pelle cercando di capire quali siano gli aspetti di essa che si desidera migliorare.

Per rassodare e idratare la pelle si possono mescolare in parti uguali olio di jojoba, girasole e argan.
Si possono scegliere anche degli oli essenziali con cui arricchire l’olio base che può essere anche del normale olio d’oliva biologico che, costa poco e idrata e nutre la pelle grazie alle vitamina E, A, D che contiene. Per arricchire 100 ml di olio di base sono sufficienti 1° 2 ml di oli essenziali. Nel caso di cellulite mescolare 50 ml di olio di mandorle con 7 gocce di Salvia, 7 di Cipresso, 3 di Zenzero e 5 di Lavanda. Se invece si ha la pelle secca si può arricchire la base di olio con acini di uva pressati, per la pelle grassa, invece, adoperare il succo di un limone con la sua buccia.
Per profumare l’olio si possono adoperare ad esempio, 5 gocce di essenza alla vaniglia o di essenza di lavanda in modo da associare l’uso dell’olio all’aromaterapia.



L’olio va conservato in un contenitore ben chiuso e in un luogo secco ed asciutto.

Ora vediamo come fare un profumo in casa che sia personalizzato e composto dagli aromi che amiamo: come base va preso l’alcool etilico a 95 gradi (quello che si usa per i dolci) da versare in una boccetta di vetro da 30, 50, 75 o 100 ml. Quindi procuriamoci gli oli essenziali puri al 100/% che preferiamo e con un contagocce versiamone piccole quantità nell’alcool.
Per creare un profumo occorrono il 6% di oli essenziali, cioè bisogna usare 6 ml di oli essenziali ogni 100 ml di alcool. L’olio essenziale può essere unico, ma è più gradevole il profumo composto da un bouquet di essenze che preferiamo. Si può testare l’effetto introducendo nell’alcool dapprima una essenza, agitare e annusare, poi un’altra e cosi via fino ad ottenere la fragranza desiderata.
Poi bisogna lasciar a riposare il profumo per 2-4 settimane lontano dal caldo e dalla luce. Ogni tanto agitare il contenitore perché gli ingredienti si mescolino in modo uniforme.
Alla fine avremo un profumo personalizzato e diverso da tutti!