Robe di Donne

Polpacci troppo robusti, come snellirli

On lunedì, giugno 23rd, 2014

snellire-polpacciIl muscolo più importante dei polpacci è il gastrocnemio e si trova sul retro della gamba inferiore si chiama gastrocnemio.
Il muscolo gastrocnemio fa piegare le ginocchia e i piedi, quindi svolge una funzione fondamentale per il nostro corpo e per la nostra esistenza. Il muscolo può essere più grosso del normale per colpa di grasso o perché ha molto muscoli.
Anche una lunghezza ridotta dello spazio tra il tendine di Achille e il tallone può provocare un maggior sviluppo dei muscoli dei polpacci a causa dello sforzo muscolare maggiore.
Quindi per rendere più snelli i polpacci occorre una dieta che elimini i grassi e sono necessari degli esercizi di ginnastica che tonifichino i muscoli.
Se si è in sovrappeso potrebbe esserci del grasso in più anche sui polpacci, se invece si è atletici l’attività fisica svolta potrebbe causare un aumento di volume del muscolo del polpaccio.
Infine se la distanza tra la caviglia e il tendine di Achille è corta allora potrebbe essere un problema genetico per il quale ben poco o nulla si può fare. Infatti i talloni corti sono la causa di polpacci di grosse dimensioni per il maggior sforzo muscolare necessario a compiere i movimenti più semplici.
In ogni caso una buona serie di esercizi di ginnastica da fare con costanza e determinazione aiuta a bruciare il grasso in più con un indubbio giovamento della forma del polpaccio. Gli esercizi vanno eseguiti 30 minuti al giorno ed è possibile orientarsi tra aerobica, corsa, nuoto e bicicletta.
Chi invece ha visto aumentare il volume dei polpacci a causa di un pesante allenamento atletico dovrà ridurre l’impatto degli esercizi.
Per tonificare i muscoli dei polpacci eseguire più volte il sollevamento sulle punte dei piedi. Posizionarsi in posizione eretta, piedi rivolti in avanti e distanziati di una spanna. Sollevarsi lentamente sulle punte dei piedi e poi ritornare lentamente in posizione Ripetere 20 volte.
Per rendere più efficace la ginnastica si può iniziare in dieta dimagrante limitando l’assunzione di cibi dannosi tipo patatine, fritti e piatti pronti. Mangiare frutta, verdura e altri cibi poco calorici.

About - 31 anni, nata a Gorizia mi occupo di comunicazione web, come blogger, oltre che di educazione per l’infanzia e di Archeologia. Collaboro con diversi portali web e curo progetti off-line per la divulgazione e l'educazione nell'infanzia. Seguitemi su e Twitter.

Pubblicato in Bellezza, Corpo
Displaying No Comments
Have Your Say

Lascia un commento