Nei mesi invernali si tende a trascurare il nostro corpo che è rinchiuso in indumenti pesanti per ci non prende la luce del sole, le temperature più o meno rigide causano sbalzi tra calore interno delle nostre case e gelo esterno per cui la pelle tende a disidratarsi e a perdere freschezza a morbidezza. Andrebbe quindi fatta un po’ più di attenzione al corpo anche in inverno e non solo in primavera/estate quando arriva il momento di scoprirci per andare finalmente al mare. Una buona regola è quella di tenere il corpo idratato mediante una equilibrata ingestione di liquidi sotto forma di tisane, tè e minestre. Anche la temperatura dell’acqua della doccia o del bagno non deve essere troppo elevata come pure l’uso di detergenti che dovrebbero essere piuttosto oleosi. Ovviamente va seguita una alimentazione equilibrata e corretta, se non addirittura una dieta per smaltire i kili accumulati durante le feste di Natale al fine di non dover ricorrere in extremis a diete drastiche che rovinano il tono dei tessuti.

Per ridare al seno compattezza e tonicità alcuni studiosi francesi suggeriscono di non indossare il reggiseno ritenendolo inutile soprattutto visti i risultati ottenuto da un monitoraggio effettuato per diversi anni su un gruppo di donne, nel quale si rileva che l’indumento in questione non  contrasti il rilassamento del seno anzi lo favorisca. Certamente la cute del seno va curata come quella del viso, anche questa parte del corpo ha una pelle molto delicata che va protetta e idratata utilizzando la stessa crema idratante da giorno che si applica prima del trucco sul viso. Se poi si vuole essere “eroiche” fare sul seno e sotto la doccia delle spugnature calde e fredde, alternate e con movimenti circolari. Per rassodare i glutei si possono fare degli esercizi anche da sedute, in casa o in ufficio, basterà eseguire quei movimenti che tonificano questa parte del corpo. Sono solo tre esercizi che occupano 15 minuti al giorno.

Il primo esercizio consiste nello stare sedute e contrarre per 30 volte i  glutei in modo continuativo.

Il secondo esercizio da fare da sedute consiste nell’avvicianare i piedi peer poi alzarsi facendo presa sulla seduta. Mantenere la posizione per qualche secondo e ripetere l’esercizio per 5 volte.

Il terzo esercizio va fatto in piedi, portando una gamba in avanti e flettendo l’altra cercando di portare il ginocchio verso il pavimento in modo da formare un angolo di 90 gradi tra la gamba in avanti e la coscia, Ripetere 20 volte.

In totale 15 minuti, facile no?