cura-capelli

I capelli sono una parte fondamentale della fisionomia e del look di una persona. Il giusto taglio può fare miracoli.

Che sia una chioma lunga o corta, è importante che all’occhio di chi guarda risulti bella, setola, luminosa e sana. Non è solo una questione di come si appare all’esterno, ma anche (e soprattutto) di come ci si sente. La cura dei capelli e del corpo è importante per sentirsi meglio con se stessi e con il proprio aspetto.

Se è vero che ognuno di noi si piace un po’ di più quando si mette nelle mani di un/a parrucchiere/a, è anche vero che non si può sempre ricorrere a una figura esperta nel settore (almeno non sempre). È quindi importante cercare di curare i propri capelli nella quotidianità per renderli forti e resistenti. Non conta solo quanto spesso e come li lavi, ma anche la tua routine e il tuo modo di vivere. Leggendo questo articolo, scoprirai alcuni consigli per avere un capello sano e sfavillante.

Cura dei capelli: il lavaggio

Lavarsi troppo spesso i capelli non è un buon modo per renderli sani.

Infatti, quando entrano a contatto con l’acqua troppo spesso, i capelli diventano grassi a causa dell’eccessiva produzione di sebo. Di conseguenza, tenderanno a sembrare unti e sporchi anche appena lavati.

Quando ti lavi i capelli devi fare molta attenzione al tipo di shampoo che usi. Scegli sempre un prodotto di qualità adatto al tipo di capelli. Se sono secchi, grassi, colorati, sfibrati hanno bisogno di essere trattati in maniera diversa. Inoltre, fai attenzione al pH del cuoio capelluto: evita di applicare uno shampoo che sia troppo aggressivo sulla pelle, ma cercane uno che la idrati e che ammorbidisca la fibra capillare. Usare prodotti per la cura dei capelli è utile solo se scegli quelli più adatti a te.

È sempre meglio evitare di fare una doppia passata di shampoo perché il cuoio capelluto potrebbe sensibilizzarsi troppo. Usa un balsamo per rigenerare il capello e renderlo più forte.

Usare la maschera per capelli giusta

Un ottimo modo per prendersi cura dei propri capelli è applicare una maschera almeno una volta alla settimana. In questo modo, i tuoi capelli saranno più voluminosi e luminosi. Questo perché la sua azione è nutriente e idratante ed è molto intensa.

Per scegliere quale maschera fare, devi valutare per bene il tuo tipo di capello e le sue necessità. Ha bisogno di un trattamento rigenerante? O rafforzante? Valuta e acquista il prodotto più adatto alle tue esigenze. La maschera non deve sostituirsi al balsamo e richiede un maggior tempo di posa. È utile usarla soprattutto nel periodo estivo quando i capelli sono sottoposti a un maggiore stress poiché vengono lavati di più e sono spesso sporchi del sale dell’acqua del mare.

Una buona maschera non danneggia il cuoio capelluto, non occlude i porti, protegge il colore e dona corpo e consistenza alla chioma.

Scegliere prodotti adatti al tipo di capelli

Ogni tipologia di capello richiede un certo tipo di trattamento Capelli grassi, secchi e opachi si devono curare con prodotti specifici e diversi.

Capelli grassi

Un’eccessiva produzione di sebo rende i capelli grassi. In questi casi è importante tentare di normalizzare la produzione di sebo e curare la pelle.


Usando una lozione delicata appositamente studiata per queste situazioni, devi massaggiare con cura la cute quando fai lo shampoo.

Capelli secchi

Quando la produzione di sebo è insufficiente, i capelli sono secchi e la cute si squama. Di conseguenza, occorre usare uno shampoo idratante e una maschera nutriente. Usare una spazzola morbida in pelo di cinghiale è altrettanto utile per distribuire per bene il sebo.

Capelli opachi

I capelli opachi riflettono male la luce. Per trattarli devi usare prodotti e maschere che siano realizzate per dare brillantezza e luminosità alla tua chioma.

Cura dei capelli: l’asciugatura

Spesso si sottovaluta, ma il momento dell’asciugatura è fondamentale per assicurare vigore e luminosità ai tuoi capelli.

In estate è meglio lasciarli asciugare in maniera naturale. Quando non è possibile, dovresti prediligere un phon con un diffusore che riesca a disperdere il calore senza concentrarlo in un’area specifica che potrebbe danneggiare la cute. Evita di usare temperature troppo alte visto che il calore eccessivo nuoce la cuticola dei capelli.

Anche i materiali della spazzola non dovrebbero essere casuali. I modelli in plastica sono spesso poco utili per la cura del capello mentre sono da privilegiare le spazzole e i pettini creati con materiale naturale. Se li districhi quando sono ancora molto bagnati rischi di spezzarli, quindi rimanda a quando saranno asciutti.

L’uso della piastra rovina i capelli?

L’utilizzo quotidiano della piastra è fortemente sconsigliato perché potrebbe danneggiare gravemente le cuticole del capello. Temperature al di sopra dei 180° nuocciono al capello, senza contare che il movimento della piastra ne causa la rottura.

Quando non puoi fare a meno di usarla, ti conviene passarla quando i capelli sono ben asciutti di modo che non si provochi un eccessivo sbalzo di temperatura. Potresti anche passare uno spray protettivo per le cuticole. Le migliori piastre sono quelle realizzate in ceramica e con gli ioni. Esse rendono i capelli meno elettrici.

Cura dei capelli: lo stile di vita

Sembra una cosa banale, ma avere uno stile di vita corretto e poco stressante è fondamentale per avere dei capelli sani e luminosi.

Il cuoio capelluto risente molto di abitudini di vita frenetiche e con poco spazio per il divertimento. Lo stress favorisce la produzione di sebo, la formazione della forfora e la caduta dei capelli. Per evitare tutto questo, ricorda di avere una dita equilibrata e variegata, di fare dell’attività fisica e di bere molta acqua. Anche praticare yoga o meditazione può essere utile per il relax. Puoi aiutarti con integratori al magnesio o con ferro e zinco. È fondamentale assumere molte vitamine A e C attraverso i cibi per migliorare la qualità dei capelli.

Seguendo questi pochi consigli, potrai avere i capelli curati, sani e belli. Vedrai che migliorando la loro cura, migliorerà anche il modo in cui ti guardi allo specchio.